Città Nuova

di Luca Iovino

Città nuova

di Luca Iovino

Città nuova.

Inventerei per te una città nuova,
una piazza vuota dove scagliare
le tue mani di colore rappreso.
Meriteresti una soglia cieca, muro
senza sangue e una canzone accesa
che a me vorresti insegnare, come
traccia ferma al porto del tuo corpo
nascosto dall’erba alta.
Avrei pensieri e antenne trafitte
sui palazzi, da spingerti contro,
il piano lento della tua figura
donata a pugno, come ferita antica,
per insegnare al mondo che ho creato
il limite bianco dell’averti perso,
nei chiodi atroci di una chimica.

Luca Iovino (Verona, 1983) fotografo e foto ritoccatore, vive e lavora a Torino.
Sito: www.lucaiovino.it